Dati generali
..

Breggia è Comune del Circolo di Caneggio, Distretto di Mendrisio, confinante giurisdizionalmente con i Comuni di Castel San Pietro, Mendrisio, Morbio Inferiore, Vacallo e con lo Stato Italiano.

 

Esso comprende le frazioni di Bruzella, Cabbio, Caneggio, Morbio Superiore, Muggio, Roncapiano, Sagno e Scudellate.

Nome del ComuneComune di Breggia - 6835 Morbio Superiore
CantoneTicino
DistrettoMendrisio
CircoloCaneggio
Frazioni

Bruzella, Cabbio, Caneggio, Morbio Superiore,

Muggio, Sagno

Superficie25.85 km2
Popolazione1970 abitanti (2013)
STEMMA COMUNALE

Significato dello stemma comunale:

 

Il sei... numero significativo in quanto rappresenta le sei frazioni (Bruzella, Cabbio, Caneggio, Muggio Morbio Superiore e Sagno) che giacciono sul versante sinistro della valle di Muggio, ora uniti in un unico Comune sotto il nome del fiume che li attraversa: Breggia.

 

Il fiume Breggia... torrente che lambisce i paesi della valle, fonte che unisce il neonato Comune creatosi dalla fusione dei sei.

 

Il castagno... pianta indigena diffusa in tutta la valle, storicamente importante e che ha sempre rappresentato fonte di nutrimento per i suoi abitanti. Ancora oggi infatti viene celebrata la Sagra della castagna, manifestazione che unisce la popolazione in valle.

 

 

Lo stemma, ideato dal grafico Ivan Artucovich, vuole raffigurare questi tre elementi, importanti per la popolazione della valle, per progredire sotto un solo comune.

Un ramo di castagno che unisce e nutre 6 foglie e 6 ricci. A sua volta il fiume fonte di vita per la pianta indigena da cui attinge nutrimento attraverso le sue radici.

 

Il colore... azzurro per il fiume e i colori estivi per il castagno vogliono simboleggiare la stagione in cui la pianta è in pieno vigore di sviluppo. Questa scelta di colori è dovuta sia per i chiari simbolismi che per evitare qualsiasi riferimento di partito.

 

..
..
STEMMI EX COMUNI

Bruzella

 

Antica forma del nome: Brusella. Se ne ha la prima manifestazione nell'852.

Inquartato: il 1° d'argento a due pali d'azzurro; il 2° di rosso alla croce d'argento; il 3° di rosso al ramoscello di quercia fruttifero d'oro; il 4° fasciato d'argento e d'azzurro.

 

L'arma risulta da un bassorilievo in granito, sulla facciata della Casa Comunale, eseguito verso il 1940.

..
..
..
Cabbio
 
Stemma: d'azzurro, allo scaglione accompagnato da tre stelle il tutto d'argento; al capo d'oro all'acquila di nero.
 
È l'arma della famiglia Cantoni di Cabbio. Il Comune volle così onorare una famiglia che diede all'arte eminenti artisti.
L'arma si trova su un affresco (1800 circa) nella Chiesa parrocchiale di Cabbio.
..
..
..
Caneggio
 
Stemma: d'azzurro, alla testa di bracco d'argento
 
Arma portata per tradizione. Una leggenda racconta che un focoso partigiano delle antiche fazioni, chiamato "Conte Cane", avesse preso stanza in una caverna sui monti sobrastanti Caneggio. Da questi, si dice, deriva il nome e lo stemma del paese.
..
..
..

Morbio Superiore

 

Stemma: di verde calzato di rosso, a due fasce arcate d'argento

 

Le due arcate rappresentano il piccolo ponte antico e quello grande moderno, che ricordano due epoche diverse della vita di Morbio Superiore.

..
..
..
..
Muggio
 
Stemma: d'argento alla divisa ondata d'azzurro, accostata in capo da una pannocchia di grano e in punta da un grappolo d'uva, il tutto d'oro fogliato di verde.
 
La divisa ondata ripresa dal Codice Cremosano che dà per "Mugiò": d'argento alla fascia ondata d'azzurro, al capo dell'Impero, venne accompagnata dai simboli delle principali coltivazioni della località e fu tralasciato il capo dell'Impero.
..
..
..
Sagno
 
Stemma: troncato: il 1° d'oro all'aquila di nero sostenuta da tre monti di verde; il 2° d'azzurro alla bilancia d'oro sostenuta da una spada d'argento posta in palo.
 
Nell'arma, il Comune ha voluto paragonare la dominante posizione del villaggio a quella di un nido d'aquila. Spada e bilancia sono gli attributi di San Michele, patrono della località.
 
 
 
 
 
 
Fonte: Armoriale dei comuni ticinesi, Gastone Cambin
..
..
..
..
..
..
..
..
..
..
..
..
..
..
..
..
..
..
..
..
..
..
..

Per il cittadino

..